Messenger va in pensione. Lunga vita a Skype!

Dopo 13 anni di onorata carriera Live Messenger, il noto servizio di instant messaging della Microsoft, ci lascia con una lacrimuccia ma senza (troppi) rimpianti.
La diffusione dei social network (qualcuno ha pensato “Facebook”?) e dei loro servizi integrati di messaggistica hanno messo a dura prova wholesale jerseys lo zoccolo duro di utenti ancora affezionati al vecchio MSN. Inutile dire che neanche l’integrazione col servizio di posta Hotmail ha risollevato le sorti del programma che ha visto diminuire notevolmente il numero di utenti giornalieri. A Redmond, soprattutto dopo l’acquisizione di Skype nel 2010 per 8,5 miliardi di dollari (qui la notizia del Corriere), avranno ben pensato di sacrificare il fratello maggiore, ormai senza quel “quid” che gli avrebbe permesso di superare le Forche Caudine di un mondo sempre più “social” a favore della fusione con Skype (qui il link al sito), il più utilizzato servizio Voip (ovvero di messaggistica e chiamate via Internet: ormai ben oltre i 400 milioni di utenti connessi contemporaneamente).

Cosa succede ai vecchi utenti?
 
Per i vecchi utenti è inevitabile la migrazione verso la nuova piattaforma ma sarà meno dolorosa di quanto si possa pensare. I 自宅サーバ構築 dati di accesso rimangono i medesimi e chi utilizzava Indigestia già entrambe le piattaforme vedrà piacevolmente aumentare il numero di contatti e non avrà più bisogno di mantenere due applicazioni aperte. L’unico ostacolo per il nuovo utente di Skype sarà abituarsi alla diversa interfaccia.
Quali sono i vantaggi nel passare a Skype?
I vantaggi di tale migrazione non si riducono alla lista contatti unica ma riguardano la grande diffusione e compatibilità offerta da Skype, disponibile come App su quasi tutti gli smartphone e tablet, l’eccellente tecnologia di streaming video e wholesale MLB jerseys audio, alla 8 videochiamata su Facebook e a quella di gruppo.
Già nell’articolo precedente (8 motivi per passare a Windows 8!) avevamo indicato come il nuovo STORE fosse una delle più gradite novità introdotte dal nuovo sistema operativo, ebbene, dal 26 Ottobre è disponibile la Locatie nuova versione wholesale NBA jerseys compatibile con l’ultimo S.O. Microsoft e presto anche per la sua incarnazione mobile, il Windows Phone 8. Ci sembra molto probabile anche la sua introduzione sulla Xbox 360, la console targata Microsoft, che dispone già (vedi il Kinect) dei dispositivi per fare dello schermo piatto di casa, un ottimo strumento Herald per intrattenere piacevoli videochiamate stando comodamente seduti sul divano.
Che dire, buon Voip a tutti!